Oculistica Mediterranea

Il Dott. Vincenzo Orfeo dirige l’Unità Operativa di Oculistica della Clinica Mediterranea dal 1996. Da allora si è instaurato un positivo trend di crescita qualitativa e quantitativa che ha portato negli ultimi anni a superare quota 3600 prestazioni chirurgiche all’anno. Cifra ragguardevole che pochi centri di eccellenza in Italia possono vantare. Presso l’Unità Operativa di Oculistica si eseguono tutti gli interventi di chirurgia oftalmica.

Il Dott. Orfeo durante un intervento presso la Clinica Mediterranea

Il dott. Orfeo ed alcuni dei collaboratori dell’Unità Operativa di Oculistica della Clinica Mediterranea di Napoli

In particolare sono molto richiesti gli interventi di Cataratta con impianto di cristallini speciali per il miglioramento della visione nel post-operatorio con l’eliminazione dei difetti visivi che il paziente aveva prima dell’intervento e doveva correggere con occhiali (la cosiddetta Cataratta Refrattiva). Ottimi risultati anche per l’eliminazione contemporanea della Presbiopia, ottenibile sempre con impianto di Iol Premium. Oggi la tecnica è ulteriormente migliorata con l’utilizzo del Femtolaser (la cosiddetta Femtocataract).

Molte richieste riguardano anche la Chirurgia della Retina sia per il trattamento del distacco di retina con tecnica ab-esterno o ab-interno ( a seconda dell’aspetto clinico del distacco), sia per il trattamento di Pucker Maculare e Foro Maculare con vitrectomia mini-invasiva 23 e 25 gauge (cioè con incisioni minuscole del globo oculare).

Altra chirurgia frequentemente richiesta è la chirurgia dello Pterigio. Da più di 10 anni si utilizza la tecnica di asportazione pterigio con trapianto di cellule staminali limbari congiuntivali dello stesso paziente; questa è l’unica tecnica che protegga seriamente dal pericoloso rischio di recidiva.

Per i pazienti affetti da Glaucoma che non sono più in compenso con la terapia medica viene eseguita con ottimi risultati la terapia chirurgica filtrante con o senza impianto di protesi microvalvolare Express, a seconda delle necessità cliniche.

La Chirurgia Refrattiva è anche un campo di grande attualità permettendo con grande soddisfazione dei pazienti l’eliminazione dell’obbligo di indossare gli occhiali per le faccende quotidiane. L’utilizzo del Femtolaser ( ilasik o Femtolasik) ha implementato notevolmente i già buoni risultati ottenibili con il Laser ad Eccimeri.

Sempre in sala operatoria, per permettere il massimo livello di sterilità, vengono eseguite le iniezioni intravitreali di preparati Anti-VEGF per la Degenerazione Maculare umida.

La chirurgia oculistica è eseguibile tramite copertura assicurativa o con procedura privata ed anche tramite ASL ( ad esclusione delle tecnologie più costose il cui costo non rientra nei parametri di rimborso della ASL).